automazione e robotica

Automazione del posizionamento nelle fasi di saldatura (MIG/MAG, TIG, Arco Sommerso, Plasma, Laser), impianti per taglio plasma, verifica pezzi, piegatura, movimentazione, etc. (la produzione non è limitata al solo campo della saldatura, ma è indirizzata a costruire impianti per ottimizzare qualità e produttività di prodotti in grande serie). 

Cosa potete trovare? Una vasta gamma di macchine standard e un’infinita serie di possibilità di personalizzazione da realizzare su progetto.

Rappresentiamo di seguito solo alcuni dei prodotti che potrai trovare da Temar Srl. 

Per maggiori informazioni, CONTATTACI!

logo mecome

braccio mobile porta torcia

La posizione di riposo è in senso verticale, pertanto non costituisce ingombro; ruota circa di 360°. Con una minima trazione per mezzo della torcia si inclina sino in posizione orizzontale e in qualsiasi posizione intermedia. Si può installare su qualsiasi tipo e marca di saldatrice.

VANTAGGI:

Supporta il peso della torcia, affaticando meno l’operatore.

Consente l’utilizzo della medesima in tutta la sua lunghezza in un raggio d’azione illimitato. La mantiene tesa consentendo un migliore scorrimento del filo.

Economicamente vantaggioso perché evita l’usura del cavo a contatto col pavimento ecc., in definitiva risparmio sulle manutenzioni e costi di riparazione.

Banchi di bloccaggio

Il banco di bloccaggio della serie BR è realizzato per la saldatura longitudinale di virole circolari/rettangolari e lamiere piane entrambe con giunto testa a testa, spessori da 0,5 mm a 10 mm e lunghezze da 500 mm a 6000 mm.
 

Le tecnologie di saldatura applicabili sono MIG/MAG, TIG, PLASMA e ARCO SOMMERSO.

La struttura dell’impianto è stata studiata e realizzata con particolare attenzione all’ergonomia e alla praticità d’utilizzo da parte dell’operatore; lo schermo touchscreen a colori del controllo numerico è posto su una consolle regolabile così come i pulsanti dei comandi manuali sono posti di fronte all’operatore, permettendo una facile gestione dell’impianto.

isole robotizzate

Gli impianti robotizzati sono sistemi che garantiscono la massima funzionalità e flessibilità nell’utilizzo.

Sono progettati con doppia stazione di lavoro per rendere il tempo di carico/scarico ininfluente sul ciclo di lavoro del robot, permettendo in questo modo di aumentarne la produttività. Gli impianti robotizzati sono costruiti considerando le necessità specifiche del cliente e i suoi livelli di qualità.

Tutti i progetti possono essere personalizzati o derivanti da esempi d’impianti precedenti e da sistemi già esistenti.

impianti automatici

IMPIANTO 5 STAZIONI CARICO-SCARICO SERBATOI SEGUIGIUNTO LASER.
Impianto di saldatura con carico e scarico automatico per la saldatura circolare di serbatoi e spazzolatura prima e dopo la saldatura a ciclo automatico a 5 stazioni dotato di seguigiunto laser. La macchina è dotata di polmone di carico e caricatore automatico dei serbatoi.  Il ciclo è gestito completamente in automatico tramite un PLC.

FORZA LAVORO: 1 operaio. PRODUZIONE: variabile in funzione del diametro e spessore della lamiera.

QUESTO E’ SOLO UN ESEMPIO, PER CONOSCERE ALTRI MODELLI E TIPOLOGIE DI IMPIANTI SFOGLIA IL CATALOGO O CONTATTACI.

POSIZIONATORI LEGGERI

posizionatori per saldatura serie leggera PL sono tavole da banco o a colonne per la saldatura circolare manuale o automatica con portate da 30 a 180 Kg. Tutti i modelli di posizionatori possono essere inclinati da 0° a 90° con posizionamento ogni 10° e velocità di rotazione variabile tramite potenziometro.

Due tipi di controllo:

BASE: controllo velocità, selettore rotazione oraria/antioraria, selettore 2/4 tempi e selettore per l’esclusione del finecorsa a 360°.
MULTIFUNCTIONS: ha le stesse caratteristiche del modello base ed inoltre è dotato di regolazione del sormonto di saldatura, di ritardo partenza piatto e di sistema di evanescenza a fine saldatura.

Tutti i posizionatori leggeri sono dotati di schermatura dall’alta frequenza dei generatori TIG inverter.

POSIZIONATORI a tavola leggera

I posizionatori per la saldatura circolare manuale o automatica sono impianti da banco o a colonna con portate da 35 a 150 KG. Tutti i modelli possono essere inclinati da 0° a 90° con posizionamento ogni 10° e velocità di rotazione variabile tramite potenziometro.


SCHEDA BASE:
Pulsante start / stop rotazione; potenziometro per la regolazione della velocità di rotazione con display digitale; selettore rotazione oraria/antioraria; selettore esclusione fine corsa 360°; selettore 2/4 tempi; predisposizione per l’upgrade con l’attivazione dei pulsanti verdi a MULTIFUNCTION (escluso TRK 35).

POSIZIONATORI a rulli

La nuova gamma di posizionatori a rulli nei modelli PR, PRB, PRX, PRT, copre un vasto campo d’impiego, nella movimentazione di serbatoi, tubi e corpi a sezione cilindrica di piccole, medie e grandi dimensioni.

Sono utilizzati, tipicamente, come supporti nelle operazioni di verniciatura, assemblaggio, taglio e saldatura circonferenziale e/o longitudinale, abbinati ad impianti automatici quali manipolatori, travi, portali etc.

POSIZIONATORI a tavola pesante

I posizionatori a tavola rotante serie TRP coprono una gamma di 13 differenti modelli, con portata variabile tra 300 e 25000 Kg.

La struttura della tavola è studiata per supportare i carichi previsti evitando vibrazioni e deformazioni elastiche, dannose per la qualità della saldatura. Le tavole porta pezzo sono supportate da ralle a sfere precaricate che assicurano affidabilità nel tempo.

La rotazione è ottenuta mediante un motoriduttore che ingrana nella dentatura della ralla. Il motore in c.a. è completo di dinamo tachimetrica per mantenere costante la velocità di rotazione, anche nel caso di variazioni del momento torcente a causa di carichi eccentrici.

per saperne di piu'...